Vecchio 11-08-2010, 02:20 PM  
Super Moderator
 
Data Registrazione: Sep 2010
Messaggi: 316
Predefinito I corsi di preparazione al parto

Per molte donne il parto rappresenta una prospettiva tutt’altro che positiva, un evento su cui si ha un’opinione un po’ incerta, che spaventa e crea insicurezze. Per molte, poi, costituisce un onere che, se si può, è meglio evitare, delegare ai medici, perché ne prendano loro il controllo, liberandosi di una responsabilità di cui non ci si sente all’altezza.
I corsi pre-parto servono proprio per far familiarizzare le donne in gravidanza con l’evento della nascita, per conoscerne le dinamiche e imparare alcune tecniche utili per renderlo più semplice. In questo modo il travaglio e il parto possono essere affrontati più serenamente e con maggiore consapevolezza.
La nascita e diffusione di questi corsi avvenne parallelamente all’abitudine di partorire in ospedale, in un momento in cui il parto, quindi, veniva allontanato dalla casa ed affrontato in un ambiente più sicuro ma anche, obbligatoriamente, esposto ad un numero inferiore di sguardi. Tra le donne non poteva più crearsi quella familiarità con il parto che, prima, era data dalla condivisione degli stessi luoghi con le puerpere. Emergeva così la necessità di creare momenti in cui tale familiarità potesse svilupparsi, per spegnere tutte quelle ansie e quelle paure che naturalmente possono generarsi di fronte ad un avvenimento tanto importante. Inoltre, gli sviluppi nella medicina e un nuovo riguardo della società verso la salute della donna hanno permesso il diffondersi di tecniche di rilassamento e di controllo sulla muscolatura che si sono dimostrate di grandissima utilità.

I corsi di preparazione al parto: A chi sono consigliati
I corsi sono raccomandati, naturalmente, a tutte le donne, ma non solo. Le tecniche insegnate sono estremamente utili anche ai futuri papà, poiché risultano in generale benefiche per il corpo e per la propria consapevolezza di esso. Inoltre gli uomini vengono spesso coinvolti in esercizi che richiedono di sostenere fisicamente la donna o di aiutarla nei movimenti.
Si tratta, poi, di importanti occasioni di confronto tra individui che stanno vivendo la stessa esperienza.

I corsi di preparazione al parto: Quando e dove seguire un corso pre-parto
Generalmente i corsi si rivolgono a donne tra il sesto e l’ottavo mese di gravidanza e hanno luogo in ospedali, consultori o in ambulatori privati. Il periodo della gestazione in cui è consigliato iniziarlo può variare da struttura a struttura in base alle scelte del personale che lo gestisce, solitamente un team di specialisti composto da ginecologi, ostetriche, psicologi, pediatri, assistenti sanitari. È consigliabile prenotare la propria iscrizione in anticipo. Quando si svolge negli ospedali, il corso ha anche la finalità di far prendere confidenza alle donne con il luogo in cui partoriranno, cosicché possa apparire meno freddo e straniante.

I corsi di preparazione al parto: Che cosa viene insegnato
I corsi pre-parto hanno generalmente una parte teorica che riguarda l’anatomia della donna e del neonato, la fisiologia della gravidanza, le norme giuridiche riguardanti il bambino e alcuni consigli su come accudirlo. Vi è poi una parte pratica, composta di esercizi che hanno lo scopo di facilitare il controllo della respirazione, la concentrazione e il rilassamento muscolare: tutte abilità estremamente utili durante il parto.
Ecco alcune delle tecniche insegnate:
  • il training autogeno respiratorio (RAT), un metodo che aiuta il rilassamento tramite la concentrazione e l’autosuggestione, invitando le partecipanti a focalizzare la propria attenzione sulla respirazione e sul peso del proprio corpo;
  • lo stretching, una ginnastica che ha lo scopo di migliorare l’elasticità muscolare attraverso esercizi dolci che favoriscono l’allungamento della muscolatura permettendo una maggiore capacità di movimento e una padronanza superiore del proprio corpo;
  • il metodo psico-profilattico, ideato dal medico francese Lamaze, ha lo scopo di far superare un atteggiamento negativo nei confronti delle contrazioni, che aumenterebbe il dolore, per viverle positivamente, assecondandole con una respirazione calma e profonda;
  • l’ipnosi, che, se appresa correttamente, dà la possibilità alle partorienti di entrare in uno stato auto-indotto di estremo rilassamento, durante in quale il dolore risulta affievolito;
  • lo yoga, disciplina che permette di apprendere una respirazione controllata, molto profonda, capace di dare energia, nonché di incrementare la forza e l’elasticità muscolari;
  • la preparazione in acqua, una ginnastica che sfrutta il massaggio e la resistenza dell’acqua.

Ultima modifica di Valentina; 11-06-2012 alle 06:02 PM
Valentina è offline   Rispondi Con Citazione
Rispondi
Strumenti Discussione Ricerca in Questa Discussione
Ricerca in Questa Discussione:

Ricerca Avanzata
Modalità Visualizzazione



Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 11:17 PM. Design By: Miner Skinz.com
English Pregnancy Forum: Pregnancy Forum
Powered by vBulletin® Version 3.8.6
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0